Gallery

Photo Gallery

Personal

FOTO E BOOK

Le foto più belle di Salvatore Esposito, Wallpaper, poster e promozionali.

PHOTO GALLERY

EVENTI & AWARDS

ART STUDIO SINCE 1890

Foto di Salvatore Esposito premi ricevuti, awards e partecipazione ad eventi.

Redazionale

Le interviste

Interviste esclusive di Salvatore Esposito per le testate più famose del panorama mondiale.

01.Che cosa c’entra lei con il rap?
«Mi piace da morire, il mio artista icona è Eminem. Ma non è il mio mondo, nel cast io sono l’unico attore in mezzo ai rapper (tra questi Clementino, Fedez, J-Ax, Rocco Hunt, ndr), ed è stata una grande sfida risultare credibile nei movimenti e nell’atteggiamento. Avrei voluto che anche la voce fosse la mia, però non c’era tempo per prepararmi. Ma forse succederà: stanno già studiando un film o una serie su Sante, rapper di punta in Italia, famoso a livello internazionale, che con la sua etichetta vuole lanciare il protagonista Zeta, in arte Izi, interpretato dall’esordiente Diego Germini».

02.Il gol più bello del secolo? Quello partendo da centrocampo di Diego Armando Maradona ai Mondiali 1986. La partita più bella? La semifinale vinta dall’Italia in Germania, quella che ci ha portati “tutti a Berlino”. Soprattutto dalla prima risposta, si può capire che sotto c’è un cuore partenopeo. In particolare, quello di Salvatore Esposito, intervistato per la nostra RollingStone.TV da Federico Russo.
«Nel cast ci vedrei bene Lorenzo Insigne o Mario Balotelli», dice Esposito, tra una buca e l’altra del campo di golf dove si sono s dati. «Se penso ai vecchi personaggi del calcio italiano ti direi Montero, oppure Fernando Couto».

03.Salvatore Esposito, il Genny di Gomorra, è stato scelto come ambasciatore di Destiny 2. A Lucca Comics & Games, mercoledì 1 novembre a mezzogiorno, parlerà della sua esperienza da gamer presso l’auditorium San Francesco e poi alle 14, allo stand dell’editore Activision Blizzard, si metterà a giocare in diretta sulla piattaforma Twitch. Sembrava, sulla carta, una mossa promozionale. Di volti noti per nobilitare il settore dei videogame ne hanno chiamati tanti, ma pochi erano quelli che sapevano davvero cosa fosse una console. “No, no. Io gioco sul serio, Ho iniziato con l’Amiga 600, quando ero un ragazzino. La mia vera carriera da gamer però è cominciata con la prima PlayStation a metà degli anni Novanta”.

04.Che Genny troviamo nella seconda stagione di Gomorra?
E’ stato un andare avanti ma senza tradire il passato.
Il ricordo è importante.
Eccome. Ricordare quello che è successo e mi ha reso Genny.
La prima novità del suo personaggio?
Tante responsabilità in più.
Non male per chi si è visto distruggere la famiglia.
I personaggi di Gomorra hanno una idea personale del concetto di famiglia e di rapporto con la famiglia.

05.“La prima canzone che ho ascoltato e che mi ha fatto dare un peso alla musica è stata “Curre Curre Guaglio” dei 99 Posse. È stata la prima volta in cui ho capito che la musica non andava solo ascoltata passivamente ma che poteva essere ricca di significati”.
“Crescendo mi è capitato di dover preparare una canzone durante un provino all’accademia di recitazione e la canzone che scelsi e su cui mi preparai fu “Rose Rosse” di Massimo Ranieri, che rispetto ai 99 Posse è agli antipodi ma racconta benissimo il mio percorso”.