Gomorra 3 ..Ecco cosa vedrete!

Gomorra 3 ..Ecco cosa vedrete!

Le riprese della terza stagione di Gomorra stanno per volgere al termine, e la messa in onda è prevista per l’autunno

Le riprese della serie Sky in 12 episodi, divenuta un cult e venduta ad oggi in circa 190 territori, sono iniziate ad ottobre in Bulgaria, per spostarsi poi sull’intero territorio campano per oltre 150 giorni di riprese, toccando più di 160 location, coinvolgendo oltre 350 attori, 4500 comparse e 140 persone, tra le troupe locali che hanno lavorato sul set.

 

La 3′ stagione di Gomorra – La serie, nata da un’idea di Roberto Saviano e tratta dal suo omonimo romanzo, è diretta da Claudio Cupellini e Francesca Comencini, e scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Ludovica Rampoldi. Nel cast, oltre a Marco D’Amore (Ciro di Marzio) e Salvatore Esposito (Genny Savastano), Cristiana Dell’Anna (Patrizia) e Cristina Donadio (Scianèl). E, tra gli altri, due giovani attori napoletani si aggiungono al cast principale: Arturo Muselli, nel ruolo di Enzo, capo di una nuova fazione che cercherà di prendersi il centro di Napoli e Loris De Luna che interpreta Valerio, ragazzo della Napoli bene, affascinato dalla prospettiva di entrare nella partita.

Tornano anche nella 3^ stagione Ivana Lotito (Azzurra, la giovane moglie di Genny) e Gianfranco Gallo (Giuseppe Avitabile, il padre di Azzurra).

La nuova stagione riprende là dove ci aveva lasciato l’ultimo episodio della seconda. Pietro (Fortunato Cerlino) è appena morto, lasciando un vuoto di potere che appare incolmabile. Ciro ha avuto la sua vendetta, ma i suoi sogni e la sua famiglia sono distrutti e di questo vuoto non sembra voler approfittare, mentre Genny sembra aver vinto la sua partita, ma deve capire come gestire insieme i due mondi, Roma e Napoli Nord, quest’ultimo ereditato da suo padre. E se Scianèl ha perso un figlio, Patrizia ha perso un compagno: anche nel loro futuro si stende l’ombra dell’incertezza. A chi vorrà regnare sull’impero costruito da Pietro Savastano, non basterà convincere i nemici di ieri a diventare gli alleati di domani.

 

In questa terza stagione la contesa, finora limitata nei confini di Scampia e Secondigliano, si allargherà a macchia d’olio. A favorire questo spostamento sarà l’apparizione di un nuovo gruppo criminale, che crescerà cercando di prendere lo spazio che crede di meritare, obbligando gli storici boss del centro a scendere in campo per cercare di mantenere il potere.

.. Nun sapit che v’aspett!

Gomorrah’s third season shooting is about to end, and the wave is scheduled for fall

The Sky series in 12 episodes, which has become a cult and sold to date in about 190 territories, began in October in Bulgaria, to move across the entire Campania territory for over 150 days of shooting, touching more than 160 locations, involving Over 350 actors, 4500 extras and 140 people, among the local troupe who worked on the set.

The 3th Gomorra Season – The series, born from an idea by Roberto Saviano and from his novel, is directed by Claudio Cupellini and Francesca Comencini, written by Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Ludovica Rampoldi. In the cast, in addition to Marco D’Amore (Ciro di Marzio) and Salvatore Esposito (Genny Savastano), Cristiana Dell’Anna (Patrizia) and Cristina Donadio (Scianèl). And amongst others, two young Neapolitan actors are added to the main cast: Arturo Muselli, in the role of Enzo, head of a new faction who will try to take the center of Naples and Loris De Luna who plays Valerio, a good Napoli boy, Fascinated by the prospect of entering the game.

Also in the 3rd season are Ivana Lotito (Azzurra, Genny’s young wife) and Gianfranco Gallo (Giuseppe Avitabile, father of Azzurra).

The new season resumes where we had left the last episode of the second. Pietro (Fortunato Cerlino) has just died, leaving a void of power that seems unbearable. Ciro has had his revenge, but his dreams and family are destroyed, and this vacuum does not seem to want to take advantage of it, while Genny seems to have won his game but must understand how to handle the two worlds together, both Rome and North Naples, The latter inherited by his father. And if Scianel lost a son, Patrizia lost a companion. Even in their future, the shadow of uncertainty stretched. To those who want to reign over the empire built by Pietro Savastano, it will not be enough to convince the enemies of yesterday to become the allies of tomorrow.

In this third season, the controversy, so far limited in the boundaries of Scampia and Secondigliano, will spread to oil stain. To favor this move will be the appearance of a new criminal group, which will grow by trying to take the space it believes deserves, forcing the historic bosses of the center to come down to try to maintain power.

.. Nun sapit che v’aspett!